Prodotti

SurveyMonkey si presta a gestire qualsiasi caso d'uso ed esigenza. Esplora il prodotto e scopri cosa può fare per te.

Analisi basate sui dati da un leader globale nelle indagini online.

Integrazione con oltre 100 app e plug-in per lavorare meglio.

Moduli online personalizzati per raccogliere dati e pagamenti.

Sondaggi migliori e dati in tempi rapidi grazie all'IA integrata.

Soluzioni mirate per qualsiasi esigenza di ricerca di mercato.

Modelli

Misura soddisfazione e fedeltà al marchio dei tuoi clienti.

Scopri cosa rende felici i clienti per trasformarli in sostenitori.

Acquisisci informazioni utili a migliorare l'esperienza utente.

Raccogli informazioni di contatto da clienti, invitati e altri.

Raccogli e gestisci le adesioni al tuo prossimo evento.

Scopri le preferenze dei partecipanti per migliorare i prossimi eventi.

Scopri come ottenere risultati rafforzando il coinvolgimento.

Raccogli riscontri dai partecipanti per organizzare riunioni migliori.

Usa il feedback dei colleghi per una performance migliore.

Migliora i corsi e i metodi di insegnamento.

Scopri come gli studenti valutano il corso e la sua presentazione.

Scopri cosa pensano i clienti delle tue idee per nuovi prodotti.

Risorse

Linee guida per l'utilizzo di indagini e dei dati raccolti.

Articoli su indagini, suggerimenti per le aziende e tanto altro.

Tutorial e guide pratiche per l'uso di SurveyMonkey.

Come i migliori brand promuovono la crescita con SurveyMonkey.

Scopri i tre principali tipi di ricerca basata su sondaggi e affidati a SurveyMonkey per il prossimo progetto di ricerca.

SurveyMonkey Logo

La ricerca basata su sondaggi e questionari permette di raccogliere informazioni fondamentali dal pubblico di riferimento. In questa guida sono illustrati i tre principali tipi di indagine tramite sondaggi, esplorativa, descrittiva e causale, per aiutarti a stabilire l'approccio e l'applicazione più adeguati a raggiungere gli obiettivi della tua ricerca. 

Per aiutarti a elaborare un piano di ricerca basato sui sondaggi, analizzeremo questi argomenti:

Nell'ambito delle strategie di ricerca in generale, i sondaggi sono i principali strumenti per raccogliere dati. La ricerca basata sui sondaggi è essenziale per ottenere le risposte che ti occorrono, producendo dati di ricerca primaria preziosi per prendere decisioni informate in qualunque ambito, dallo sviluppo dei prodotti alle campagne di marketing.

Indipendentemente dal metodo adottato, la ricerca basata su sondaggi dovrebbe presentare queste caratteristiche:

  • Utilizzo: sondaggi e questionari vengono utilizzati per raccogliere informazioni sul comportamento umano
  • Sistematicità: vengono seguite procedure collaudate per raccogliere prove 
  • Replicabilità: impiegando gli stessi metodi più di una volta, si dovrebbero ottenere risultati simili
  • Tipologie: le indagini possono essere esplorative, descrittive o causali, sia in formato online sia offline 
  • Dati: la ricerca basata sui sondaggi può generare dati quantitativi e qualitativi
  • Imparzialità: il campionamento è casuale per evitare distorsioni
NPS transazionale e relazionale

I vantaggi variano a seconda del tipo di informazioni che si vogliono ottenere e del metodo di ricerca applicato. Vediamone alcuni.

Di solito è facile condurre un sondaggio, soprattutto online. Utilizzando SurveyMonkey, avrai accesso a centinaia di modelli personalizzabili che potrai adattare facilmente ai requisiti della tua indagine di ricerca. Il nostro dashboard dei dati trasforma i dati in grafici e tabelle per facilitarne la comprensione e l'uso.

Condurre una ricerca con sondaggi online è probabilmente il modo più economico di raccogliere dati. Per le interviste e i questionari di persona è necessario avvalersi di personale qualificato in grado di raccogliere, calcolare e analizzare i dati. 

Con sondaggi e questionari è possibile raccogliere i dati da un'ampia popolazione, in poco tempo e con un notevole risparmio sui costi. Se non hai un elenco di partecipanti del tuo mercato di riferimento, puoi utilizzare SurveyMonkey Audience, un panel d'indagine globale con il quale riuscirai a raggiungere i rispondenti che ti occorrono.

I metodi di ricerca basati sui sondaggi offrono il vantaggio strategico di permettere la raccolta di dati sia quantitativi sia qualitativi e riprodurre così un quadro completo del pubblico di riferimento. Per ottenere informazioni quantitative, puoi utilizzare vari tipi di domande: le domande a scelta multipla, la scala Likert, le domande a tendina, di classificazione e altre ancora. Puoi anche porre domande a risposta aperta se ti serve raccogliere informazioni aneddotiche per fare emergere punti di vista individuali.

Come accade in ogni tipo di ricerca, anche quella basata sui sondaggi presenta degli svantaggi, come:

La forma anonima dei sondaggi online potrebbe spingere i partecipanti a pensare di non essere tenuti a dare risposte oneste.

I rispondenti potrebbero non rispondere ad alcune domande e questo produrrebbe una distorsione nei risultati.

Se le domande e le opzioni di risposta non sono sufficientemente specifiche, i rispondenti potrebbero avere difficoltà a interpretarle e a rispondere. Per esempio, una domanda che prevede solo "sì" o "no" come risposta potrebbe essere difficile per chi vorrebbe rispondere "solo una volta".

Esistono diversi metodi di ricerca; i tre principali illustrati qui di seguito sono il metodo esplorativo, quello descrittivo e quello causale. È utile conoscere meglio queste tipologie prima di creare un progetto di ricerca.

La ricerca esplorativa costituisce una parte essenziale di qualsiasi strategia di marketing o di business. È incentrata sull'esplorazione di idee e approfondimenti, anziché sulla raccolta di dati corretti dal punto di vista statistico. Per questo motivo è la scelta ideale per la fase iniziale dell'intero piano di ricerca. Viene più comunemente utilizzata per definire ulteriormente problemi aziendali, aree di crescita potenziale e linee di condotta alternative, nonché per stabilire la priorità delle aree che richiedono una ricerca statistica.

Nell'ambito delle indagini online, l'esempio più comune di ricerca esplorativa sono le domande a risposta aperta finalizzate alla raccolta di dati qualitativi. Le domande esplorative sono un mezzo utile per conoscere meglio i rispondenti. Le risposte testuali, sebbene non sempre misurabili statisticamente, forniscono informazioni molto preziose che possono aiutare a scoprire nuove iniziative da intraprendere o problemi da risolvere.

Qui di seguito sono illustrati gli aspetti distintivi della ricerca esplorativa:

  • Contiene domande approfondite: queste domande sono utili per arrivare a una comprensione qualitativa migliore di un determinato argomento.
  • Mette in luce nuovi particolari: le risposte, infatti, possono rivelare nuovi problemi o nuove soluzioni man mano che si approfondisce l'argomento. 
  • Non genera dati misurabili: come già accennato nelle indagini qualitative, i dati non sono quantificabili.
  • Offre risposte ai "perché": a differenza dei metodi quantitativi, mira a scoprire il motivo per cui è accaduto un determinato evento o la motivazione alla base di un determinato comportamento.

La ricerca descrittiva è la forma più comune di ricerca basata sui sondaggi e, trattandosi di una ricerca quantitativa, i suoi risultati sono considerati conclusivi. A differenza dei metodi esplorativi, la ricerca descrittiva si avvale di questionari strutturati predefiniti, contenenti domande a risposta chiusa. Inoltre, ha carattere deduttivo, poiché la struttura e le domande dei questionari sono stabilite in anticipo sulla base di teorie o aree di indagine esistenti. I dati raccolti, quindi, vengono utilizzati per testare ipotesi o supposizioni.

La ricerca descrittiva si pone l'obiettivo di quantificare e categorizzare opinioni, comportamenti o convinzioni di una determinata popolazione in riferimento a un determinato argomento. Un'indagine descrittiva, per esempio, potrebbe contenere domande a scelta multipla con opzioni di risposta predefinite. Sebbene non forniscano informazioni approfondite come le domande qualitative, queste domande standardizzate permettono di ricavare dati analizzabili statisticamente dai quali è possibile trarre deduzioni. 

Raggruppando le risposte in categorie ben definite, potrai misurare la prevalenza di determinate opinioni o comportamenti del pubblico di riferimento e avrai la possibilità di fare raffronti nel corso del tempo per rilevare eventuali cambiamenti nelle tendenze e negli atteggiamenti.

Indicazione di un mercato specifico su un globo terrestre

Invia un questionario a gruppi di persone di qualsiasi dimensione con SurveyMonkey Audience.

Qui di seguito sono illustrati gli aspetti distintivi della ricerca descrittiva:

  • Attenzione focalizzata sul "cosa" e non sul "perché": a differenza di quella esplorativa, la ricerca descrittiva è volta a definire atteggiamenti, opinioni e comportamenti del pubblico di riferimento. 
  • Quantitativa: i risultati producono dati numerici, che possono essere sottoposti ad analisi statistica, allo scopo di individuare tendenze, valori medi e correlazioni. 
  • Conclusiva: le domande quantitative a risposta chiusa che vengono utilizzate generano dati numerici dai quali è possibile trarre conclusioni statisticamente significative. 
  • Significativa: misura la significatività dei risultati per stabilire tendenze e orientamenti.

Anche la ricerca causale è di tipo quantitativo, predefinito e strutturato, come la ricerca descrittiva, per questo motivo è considerata anch'essa conclusiva. La ricerca causale, però, va ben oltre la mera osservazione e mira a stabilire il rapporto causa-effetto tra le variabili.

Mentre con la ricerca descrittiva i fenomeni vengono osservati e quantificati, la ricerca causale manipola attivamente le variabili attraverso la sperimentazione, per testare le ipotesi relative agli effetti causali. Per esempio, un'indagine causale potrebbe confrontare i gruppi di controllo e quelli di prova per valutare l'impatto di diversi interventi.
Gli obiettivi della ricerca causale sono duplici:

  1. Stabilire la connessione tra le variabili attraverso l'analisi di dati quantitativi.
  2. Determinare se esiste un rapporto causale modificando intenzionalmente le variabili e misurandone i risultati.

Qui di seguito sono illustrati gli aspetti distintivi della ricerca causale:

  • Conclusiva: è una ricerca strutturata, predefinita e quantitativa, che permette ai ricercatori di fare affermazioni definitive sui rapporti di causalità. 
  • Scientifica: considerando che il suo obiettivo è individuare i rapporti di causa-effetto, la ricerca causale ha una natura più scientifica rispetto a quella esplorativa o descrittiva.
  • Controllata: permette di controllare i fattori poco chiari tenendo costanti tutte le altre variabili per isolare gli effetti prodotti dalla variabile in esame. 
  • Ordinata: per stabilire il nesso causale, è necessario dimostrare che la causa precede l'effetto in questione.
Onboarding dei dipendenti
  • La ricerca esplorativa può essere applicata nei casi di studio, nelle osservazioni sul campo, nei gruppi di discussione e nelle interviste.
  • La ricerca descrittiva può essere impiegata nelle indagini descrittive e in quelle descrittive-normative, nelle indagini di analisi descrittiva e quelle correlative.
  • La ricerca causale può essere applicata nel testing dei prodotti, per l'ottimizzazione della pubblicità, per le iniziative di fidelizzazione dei clienti e per capire le esigenze di una comunità.

I sondaggi di ricerca possono essere condotti in tre modi: online, telefonicamente o di persona. Analizziamoli più da vicino per capire qual è il formato più adatto alla tua ricerca.

I sondaggi online sono la forma di indagine più diffusa oggigiorno. È il modo più semplice ed economico di raggiungere un gruppo di persone, soprattutto un pubblico molto vasto. Varie organizzazioni, tra cui istituti scolastici, aziende, organizzazioni sanitarie, agenzie di marketing, utilizzano i sondaggi online.

I vantaggi di usare i sondaggi online:

  • Accuratezza dei risultati: i sondaggi online sono estremamente facili da completare per la maggior parte delle persone, quindi presentano un margine di errore molto basso. 
  • Rischio minimo di errore umano: quando i dati sono pronti per essere analizzati, tutti i complessi calcoli sono eseguiti dalla piattaforma d'indagine.
  • Anonimato dei rispondenti: di solito i sondaggi online sono anonimi, quindi i rispondenti si sentono liberi di esprimere esattamente le proprie opinioni senza timore di alcuna penalizzazione. 
  • Possibilità di raggiungere un pubblico vasto: i sondaggi online permettono di raggiungere un pubblico di portata globale. Con SurveyMonkey Audience, per esempio, è possibile ottenere fino a 5.000 risposte complete dal proprio mercato di riferimento.
  • Flessibilità: la tecnologia dei sondaggi online consente ai ricercatori di utilizzare la logica di salto basata sulla risposta data da un partecipante a una determinata domanda. Grazie a questa funzionalità, il questionario si sviluppa in modo personalizzato man mano che il rispondente procede con le domande.
  • Disponibilità di modelli: SurveyMonkey offre numerosi modelli di questionari gratuiti e personalizzabili, per creare indagini in modo semplice e veloce e brandizzarle con font, logo, immagini e altro ancora.

I sondaggi telefonici, in passato un metodo molto diffuso per raccogliere informazioni, oggi sono diminuiti, per via della diffusione dei sondaggi digitali e dell'uso sempre meno frequente della linea telefonica fissa nelle maggior parte delle famiglie. 

I sondaggi telefonici permettono di raggiungere un vasto campione in modo economico rispetto ai metodi di indagine di persona. La loro gestione, però, richiede un impegno significativo in termini di tempo e personale.  

Tra i principali aspetti negativi dei sondaggi telefonici rientrano il rischio di errore umano, che può verificarsi in particolare nella trascrizione dei dati con conseguenti distorsioni, e un livello di sincerità del feedback minore, dato che i rispondenti parlano direttamente con l'intervistatore.

Grazie alla conversazione e all'osservazione dirette, le interviste faccia a faccia forniscono un'ampia gamma di informazioni particolareggiate, ma di solito comportano costi proibitivi. Gli intervistatori devono avere una solida formazione per ottenere dati di qualità da questo tipo di sondaggio. Per esempio, devono saper riconoscere e annotare i segnali del linguaggio del corpo, porre domande di approfondimento pertinenti e sondare il terreno per ottenere più informazioni dove necessario.

Oltre a ciò, le interviste di persona presentano il rischio di produrre diversi tipi di distorsioni nel sondaggio; per saperne di più, leggi questo articolo.

I sondaggi di ricerca sono uno strumento utile per ottenere dati con i quali poter adottare decisioni e strategie informate. Per esempio, il titolare di un ristorante potrebbe condurre un sondaggio tra i clienti con l'obiettivo di migliorare il servizio. Nell'ambito di una campagna politica, si potrebbe condurre un sondaggio tra gli elettori per perfezionare il messaggio. O ancora, una società di software potrebbe chiedere un feedback agli utenti da usare come base per lo sviluppo del prodotto.

A prescindere dagli obiettivi finali, esistono quattro ragioni principali per condurre sondaggi di ricerca.

  1. Le indagini con sondaggi forniscono dati concreti: svolgendo un sondaggio che fornisce dati quantitativi, riuscirai a ricavare dati concreti sui quali basare le tue decisioni. I dati concreti sono utili anche quando si presentano i risultati della ricerca alle parti interessate per prendere delle decisioni: se puoi dimostrare con dati quantificabili che i clienti preferiscono una certa caratteristica del prodotto invece di un'altra, sarai di gran lunga più convincente.
  2. I sondaggi forniscono continui parametri di riferimento: a differenza delle informazioni su ciò che vogliono i clienti, i pattern di dati che evidenziano delle tendenze sono incredibilmente efficaci se individuati nell'ambito della ricerca. Considera il Net Promoter® Score (NPS), che ti dà un'idea del grado di fedeltà alla tua azienda. Se ripetendo l'indagine NPS ogni tre mesi noti un calo del punteggio, puoi adottare iniziative per capire dov'è il problema e come risolverlo.
  3. I sondaggi possono raggiungere un ampio pubblico: questo è necessario affinché la ricerca sia valida e permetta in alcuni casi di elaborare generalizzazioni per una determinata popolazione. Le indagini con questionari online create e gestite con piattaforme come SurveyMonkey sono di gran lunga più comode per gruppi numerosi, perché permettono di parteciparvi da dispositivi mobili. 
  4. L'anonimato favorisce un feedback sincero: i sondaggi online consentono ai partecipanti di rimanere anonimi, incoraggiandoli a esprimere le proprie opinioni in modo aperto e sincero. L'anonimato rimuove le barriere, permettendo di rispondere con spontaneità e schiettezza, senza paura di essere giudicati.

Prima di creare un questionario per un sondaggio, è bene definire con chiarezza gli obiettivi della ricerca e il pubblico di riferimento. Per ottimizzare le risposte, valuta la tempistica, la lunghezza, la struttura, la formulazione delle domande e gli eventuali incentivi. Qui troverai alcuni suggerimenti su come progettare la tua indagine per ottenere dei dati fruibili di alta qualità. 

Risorsa correlata: L'ABC delle indagini

  • Formula delle domande correlate ai tuoi obiettivi. Elimina eventuali domande ridondanti o inutili che non forniscono informazioni interessanti.
  • Organizza il questionario in modo logico, partendo da domande semplici, di carattere non sensibile, e spostandoti man mano a domande più complesse o personali.
  • Utilizza un linguaggio semplice, evitando tecnicismi o formulazioni complicate che potrebbero confondere i partecipanti.
  • Limita dove possibile la lunghezza del questionario per non affaticare i partecipanti e tenere alto il loro coinvolgimento.
  • Favorisci la partecipazione offrendo incentivi quali sconti, punti o carte regalo in segno di ringraziamento per il tempo dedicato.
  • Prova il questionario prima di lanciarlo, per perfezionare le domande e la struttura generale in base al feedback ricevuto.

Trovare il giusto mix di ricerca esplorativa, descrittiva e causale è essenziale per realizzare gli obiettivi dell'indagine, che sia per esigenze aziendali, accademiche o di altra natura. Per garantire il buon esito della ricerca, è bene assicurarsi che il progetto contenga le tipologie di sondaggio appropriate. La giusta combinazione di dati quantitativi e qualitativi raccolti per mezzo di un'indagine progettata in modo ottimale, ti fornirà informazioni utili per adottare strategie e decisioni intelligenti in modo informato. 

Inizia oggi stesso. Se ti serve aiuto per trovare rispondenti, visita SurveyMonkey Audience o scegli il piano più adatto alle tue esigenze!

Net Promoter®, NPS®, NPS Prism® e le emoticon associate a NPS sono marchi registrati di Bain & Company, Inc., Satmetrix Systems, Inc. e Fred Reichheld. Net Promoter Score℠ e Net Promoter System℠ sono marchi di servizio di Bain & Company, Inc., Satmetrix Systems, Inc. e Fred Reichheld.

Responsabile del marketing del marchio

Toolkit che aiuta i brand marketing manager a comprendere il pubblico di destinazione, sviluppare il brand e provare la redditività dell'investimento.

Scopri le soluzioni SurveyMonkey per servizi e beni di consumo

Il settore dei prodotti e dei servizi di consumo, che include viaggi e ospitalità, si affida alle analisi di SurveyMonkey per definire il futuro.

Esplora le soluzioni SurveyMonkey per la vendita al dettaglio

SurveyMonkey aiuta le aziende retail a orientarsi in un mercato in evoluzione, a sviluppare prodotti accattivanti e a creare marchi di successo.

Scopri le soluzioni SurveyMonkey per le aziende di servizi professionali

Scopri come le aziende di servizi professionali utilizzano SurveyMonkey per raccogliere informazioni sui clienti e sul mercato.