3 tipi di ricerca mediante indagine e quando usarli

Possiamo suddividere la maggior parte delle ricerche in tre categorie: esplorativa, descrittiva e causale. Ogni tipologia ha uno scopo diverso e può essere utilizzata solo in determinati modi.

Nel mondo delle indagini on-line, la padronanza di tutti e tre i tipi può consentire la raccolta di dati più approfonditi e di informazioni di qualità superiore. Diamo uno sguardo rapido a questi tipi di ricerca e a come si integrano in un piano di ricerca.

Ricerca esplorativa

La ricerca esplorativa costituisce una parte essenziale di qualsiasi strategia di marketing o di business. È incentrata sull'esplorazione di idee e approfondimenti, anziché sulla raccolta di dati corretti dal punto di vista statistico. Per questo motivo è la scelta ideale per la fase iniziale dell'intero piano di ricerca. Viene più comunemente utilizzata per definire ulteriormente problemi aziendali, aree di crescita potenziale e linee di condotta alternative, nonché per stabilire la priorità delle aree che richiedono una ricerca statistica.

Stai cercando il pubblico giusto su cui testare le tue idee? SurveyMonkey Audience ti permette di creare il tuo panel preferito di destinatari da cui ricevere il feedback che ti serve per prendere le decisioni migliori.

Quando devi creare un'indagine on-line, le domande aperte sono l'esempio più comune di ricerca esplorativa. Le domande esplorative ti permettono di conoscere meglio le persone a cui sottoporrai l'indagine. Le risposte testuali, sebbene non sempre misurabili statisticamente, forniscono informazioni ancora più preziose che possono portare all'individuazione di nuove iniziative da intraprendere o di problemi da risolvere.

Ricerca descrittiva

La ricerca descrittiva rappresenta la forma più comune di indagine on-line ed è considerata conclusiva per la sua natura quantitativa. Diversamente dalla ricerca esplorativa, la ricerca descrittiva ha un design predefinito e strutturato, che consente di desumere statisticamente le informazioni raccolte su una popolazione.

L'idea principale su cui si basa l'uso di questo tipo di ricerca è quella dei definire meglio un'opinione, un atteggiamento o un comportamento di un gruppo di persone su un determinato aspetto. Pensa a una normale domanda a scelta multipla. Un questionario contenente questo tipo di domande rappresenta una ricerca descrittiva poiché un rispondente deve scegliere tra categorie predefinite. Le domande non forniscono approfondimenti sugli aspetti analizzati, come invece succede con la ricerca esplorativa. Anzi, raggruppare le risposte in opzioni predefinite restituirà dati desumibili in termini statistici. Questo consente di misurare il significato dei risultati su tutta la popolazione oggetto di studio, nonché i cambiamenti di opinioni, atteggiamenti e comportamenti dei rispondenti nel corso del tempo.

Ricerca causale

Analogamente alla ricerca descrittiva, la ricerca causale è di natura quantitativa e ha un design predefinito e strutturato. Per questo motivo, viene anche considerata una ricerca conclusiva. La ricerca causale è diversa in quanto tenta di definire connessioni causa-effetto tra più variabili. Ha un approccio opposto allo stile della ricerca descrittiva che si basa sull'osservazione, in quanto tenta di decifrare se un rapporto è causale attraverso la sperimentazione. Sostanzialmente la ricerca causale ha due obiettivi:

  • Comprendere quali variabili sono la causa e quali sono l'effetto.
  • Stabilire la natura del rapporto tra le variabili causali e l'effetto prevedibile.

Supponiamo, ad esempio, che il proprietario di un marchio di cereali desideri sapere se riuscirà ad aumentare le vendite grazie al nuovo design della confezione di cereali. Anziché effettuare una ricerca descrittiva chiedendo alla popolazione se è più probabile che acquisterà i cereali con la nuova confezione, condurrà un esperimento in due negozi separati. In uno i cereali verranno venduti nella confezione originale, nell'altro verranno venduti nella nuova confezione. Facendo attenzione a evitare qualsiasi fonte esterna di distorsione dei dati, misurerà quindi la differenza tra le vendite in base alla confezione. La nuova confezione ha avuto un effetto sulla vendita dei cereali? Qual è stato questo effetto?

Il tuo intuito nella ricerca si sta intorpidendo?

Ricorda, non è importante se stai conducendo una ricerca interna o esterna o se l'obiettivo finale del tuo progetto è migliorare l'immagine di un'azienda, incrementare le vendite di un prodotto o far partire un'iniziativa con il piede giusto. Trovare l'equilibrio giusto tra ricerca esplorativa, descrittiva e causale sarà un elemento fondamentale per raggiungere tutti i tuoi obiettivi.

Scopri come SurveyMonkey può stimolare la tua curiosità