Scrivere buone domande di indagine

Ottenere risultati affidabili e informazioni utilizzabili dalle tue indagini.

Illustrazione Sondaggi on-line

Se ti prendi il giusto tempo per scrivere buone domande di indagine, sarai sulla buona strada per ottenere risposte affidabili di cui hai bisogno per raggiungere i tuoi obiettivi.

La prima scelta che devi fare è che tipo di domanda utilizzare. Offriamo sia domande aperte che chiedono ai rispondenti di scrivere commenti, testi brevi o qualsiasi altro tipo di testo a risposta libera, nonché domande a risposta chiusa che forniscono ai rispondenti una serie fissa di opzioni tra cui scegliere. Queste scelte di risposte chiuse possono essere opzioni semplici come sì/no, opzioni a scelta multipla, scale di valutazione Likert, e altro ancora.

Ma le decisioni non finiscono qui! Non solo devi scegliere che tipo di domanda vuoi fare, ma devi decidere come porla. Qui di seguito sono 3 suggerimenti di base su come creare domande per un’indagine di successo. Leggili e scriverai domande di indagine come un professionista in pochissimo tempo.

Crea la tua indagine adesso

Se desideri saltare un passo, inizia un’indagine e utilizza modelli di indagine certificati da esperti. Puoi sempre visualizzare i tuoi modelli di indagine già scritti qui.

Suggerimenti per scrivere buone domande di indagine:

1. Parla la loro lingua:

Mantenere un linguaggio semplice e diretto, in generale è molto importante. Parlare con la gente al loro livello. Evita confusioni grammaticali come doppie negazioni e un vocabolario troppo complicato come il gergo del settore o concetti eccessivamente tecnici. Se hai l’intenzione di fare riferimento a un concetto che i tuoi rispondenti non conoscono, non basta sorvolarlo. Ricordati, che queste persone stanno interrompendo la loro giornata indaffarata per fare la tua indagine e hanno tante cose in mente. Consideriamo per esempio la domanda:

Con che probabilità ti iscriveresti a CookieDirect?

Questa domanda si potrebbe migliorare, semplicemente fornendo qualche dettaglio in più. Ad esempio:

CookieDirect è un servizio di consegna di prodotti da forno che spedisce un nuovo tipo di biscotti appena sfornati direttamente a casa tua ogni lunedì sera alle 19:00. Con che probabilità ti iscriveresti a CookieDirect?

Se non spieghi di cosa stai parlando, rischi che i rispondenti si annoino e interrompano l’indagine, o peggio ancora, che rispondano alla domanda in modo casuale. La prima cosa detta aumenta il costo di ottenere dati, mentre l’ultima abbassa la qualità dei dati.

2. Punta sulla semplicità:

Fai sempre domande su una sola cosa alla volta. Se usi la stessa domanda per chiedere più cose, rendi difficile per i tuoi rispondenti rispondere e impossibile per te di interpretare le loro risposte. Consideriamo per esempio la domanda:

Qual è stato il livello di organizzazione del relatore e quanto è stato interessante?

Se un rispondente risponde “moderatamente” a questa domanda, che cosa significa? Moderatamente organizzato E moderatamente interessante? Estremamente interessante, ma solo poco organizzato? O viceversa. Questa confusione su come interpretare la risposta diventa un vero problema quando vuoi dare un feedback al tuo relatore. Quindi, la prossima volta le dirai di essere più organizzata o più interessante? E tutta questa confusione semplicemente scrivendo due domande invece di una. Ad esempio:

Qual è stato il livello di organizzazione del relatore?

Quanto è stato interessante il relatore?

Ora hai valutazioni separate per ogni concetto — in questo modo i tuoi rispondenti possono fornire un feedback in modo più rapido e più facile, e il relatore potrà rispondere più facilmente a questo feedback. Uno scenario con entrambi vincitori.

3. Equilibrio, non distorsioni:

Scrivere domande di indagine che offrano un pregiudizio ai rispondenti verso una risposta viola l’obiettività dell’indagine e distorce le risposte che ottieni alle tue domande. Ad esempio:

Riteniamo che i nostri rappresentanti del servizio clienti siano davvero in gamba. Secondo te, quanto sono in gamba i nostri rappresentanti del servizio clienti?

Questa domanda creerà probabilmente pressione sui tuoi rispondenti e li farà rispondere in modo più favorevole di quello che realmente pensano sui rappresentanti del servizio clienti. Come risolvere?

Per scrivere una domanda più efficace, cerca di concentrarsi sulle qualità più specifiche (“in gamba” è una generalizzazione piuttosto vaga), diluirà il potere di ampie generalizzazioni. Ad esempio:

Secondo te, quanto sono disponibili i nostri rappresentanti del servizio clienti?

Anche con questo cambiamento, tuttavia, la questione è ancora leggermente distorta verso le risposte positive. È meglio se riesci ad evitare del tutto di inserire le tue personali opinioni nella domanda, in quanto queste opinioni tenderanno a distorcere le risposte. Questo, tuttavia, non è sempre possibile. In questo caso, cerca di mantenere l’indagine equilibrata nel suo complesso. Formula alcune delle tue domande di indagine in modo positivo e alcune in modo negativo. Ad esempio:

In media, quanto sono disponibili i nostri rappresentanti dell’assistenza clienti?

In media, quanto è frustrante parlare con i nostri rappresentanti dell’assistenza clienti?

Mantenere il tono della tua indagine equilibrata e imparziale assicurerà di ottenere i “veri” atteggiamenti delle persone, invece di quello che pensano che vuoi sentire. Questo ti aiuterà a prendere le decisioni giuste, e ti avviserà quando hai un problema.

Risorse aggiuntive:

Scrivere una buona indagine è solo una parte per ottenere le informazioni che cerchi. Per ulteriori informazioni sulla progettazione e creazione di indagini, dai un’occhiata a come creare indagini e come pianificare e condurre indagini.

Cerchi altri modelli e esempi di indagine?

Perché oltre 20 milioni di persone utilizzano SurveyMonkey?

  • Gratis
    Ti permette di inviare un numero illimitato di indagini e sondaggi con il nostro piano GRATUITO.
  • Facile da usare
    Ti permette di creare e monitorare la tua indagine direttamente via Internet. Abbiamo facilitato l’avvio, l’apprendimento e l’utilizzo.
  • Design intuitivo
    Non bisogna essere programmatori o ingegneri. Se sei in grado di controllate la tua posta elettronica e di usare Facebook, allora puoi usare SurveyMonkey.
  • Risultati in tempo reale
    Puoi visualizzare i tuoi dati non appena iniziano ad arrivare, mantenendoli per te o consentendo ad altri di vederli.
  • Affidabile e sperimentato
    SurveyMonkey ha aiutato oltre 20 milioni di clienti soddisfatti a raccogliere informazioni on-line.
  • Si espande in base alle tue esigenze
    I piani PRO di SurveMonkey migliorano la tua capacità di raccogliere e interpretare le informazioni con analisi avanzate e molto altro.