Prodotti

SurveyMonkey si presta a gestire qualsiasi caso d'uso ed esigenza. Esplora il prodotto e scopri cosa può fare per te.

Analisi basate sui dati da un leader globale nelle indagini online.

Integrazione con oltre 100 app e plug-in per lavorare meglio.

Moduli online personalizzati per raccogliere dati e pagamenti.

Sondaggi migliori e dati in tempi rapidi grazie all'IA integrata.

Soluzioni mirate per qualsiasi esigenza di ricerca di mercato.

Modelli

Misura soddisfazione e fedeltà al marchio dei tuoi clienti.

Scopri cosa rende felici i clienti per trasformarli in sostenitori.

Acquisisci informazioni utili a migliorare l'esperienza utente.

Raccogli informazioni di contatto da clienti, invitati e altri.

Raccogli e gestisci le adesioni al tuo prossimo evento.

Scopri le preferenze dei partecipanti per migliorare i prossimi eventi.

Scopri come ottenere risultati rafforzando il coinvolgimento.

Raccogli riscontri dai partecipanti per organizzare riunioni migliori.

Usa il feedback dei colleghi per una performance migliore.

Migliora i corsi e i metodi di insegnamento.

Scopri come gli studenti valutano il corso e la sua presentazione.

Scopri cosa pensano i clienti delle tue idee per nuovi prodotti.

Risorse

Linee guida per l'utilizzo di indagini e dei dati raccolti.

Articoli su indagini, suggerimenti per le aziende e tanto altro.

Tutorial e guide pratiche per l'uso di SurveyMonkey.

Come i migliori brand promuovono la crescita con SurveyMonkey.

ContattaciAccedi
ContattaciAccedi

Cos'è una tabella incrociata e quando si utilizza

Uno degli strumenti più usati per l'analisi dei dati è la tabulazione incrociata. Scopri come funziona e come si utilizza.

Chiamata anche analisi basata su tabelle di contingenza o tabelle incrociate, la tabulazione incrociata viene usata per analizzare dati categorici. In questo articolo spieghiamo in cosa consiste e come usare l'analisi basata su tabelle incrociate. 

La tabulazione incrociata (tabella incrociata) è un utile strumento di analisi, comunemente utilizzato per confrontare i risultati relativi a una o più variabili con i risultati di un'altra variabile. Si basa sui dati di una scala nominale, alle cui le variabili viene dato un nome o un'etichetta senza un ordine specifico.

In sostanza, le tabelle incrociate sono tabelle di dati che presentano i risultati ottenuti da un intero gruppo di rispondenti e da vari sottogruppi, permettendo di analizzare quelle relazioni tra i dati che potrebbero non essere così evidenti con una semplice osservazione delle risposte complessive del sondaggio.

La tabulazione incrociata permette di esaminare i dati da diverse prospettive, consentendo di comprendere più a fondo i gruppi delineati tra i rispondenti.

Analizzare grandi set di dati può essere difficile, ma ancor più complicato è individuare in vaste quantità di dati le informazioni rilevanti e fruibili. Le tabelle incrociate semplificano queste operazioni suddividendo i dati in diversi sottogruppi per agevolarne l'interpretazione; queste tabelle mostrano le percentuali e le frequenze che possono variare se confrontate con le variabili di altre categorie. Poter disporre di set di dati più gestibili su larga scala contribuisce a ridurre gli errori.

Con le tabelle incrociate è possibile esaminare le relazioni che intercorrono tra una o più variabili, ottenendo così informazioni a un livello di granularità maggiore. Tali informazioni potrebbero passare inosservate senza le tabelle incrociate, perse in un mare di dati, oppure individuarle potrebbe richiedere più lavoro. L'utilizzo di diversi filtri, inoltre, permette di scavare ancora più a fondo nei dati e scoprire ulteriori dettagli.

L'applicazione di tabelle incrociate semplifica l'analisi dei set di dati, permettendo di elaborare rapidamente dei raffronti e ottenere più velocemente le informazioni rilevanti, e così creare nuove strategie di marketing basate sui dati. Oltre a ciò, queste tabelle forniscono una visione delle tendenze globali che emergono tra le risposte al sondaggio, per poter agire di conseguenza.

Nelle tabelle incrociate, i set di dati sono semplificati e suddivisi in sottogruppi; i dati puliti risultanti sono presentati in un formato più comprensibile, facile da visualizzare e da utilizzare, sia da parte dei professionisti che dei membri dei team senza una formazione nel campo dell'analisi dei dati.

Di solito la tabulazione incrociata viene utilizzata quando si dispone di informazioni suddivisibili in gruppi che si escludono a vicenda, chiamati in gergo "variabili categoriche". Questo metodo permette di analizzare quelle relazioni tra i dati che potrebbero non essere subito evidenti. Il report a campi incrociati può mostrare il collegamento tra due o più domande del sondaggio nell'ambito degli studi di ricerca di mercato.

Le tabelle incrociate vengono utilizzate in vari settori e diverse funzioni lavorative. Vediamo alcuni esempi di reparti che sfruttano i vantaggi delle tabelle incrociate.

Le risorse umane possono utilizzare la tabulazione incrociata per analizzare i dati ottenuti dai sondaggi tra i dipendenti, relativi alla cultura aziendale, alla guida della dirigenza, al coinvolgimento dei dipendenti e altro ancora. L'uso di questo strumento aiuta le risorse umane a individuare i reparti che presentano problemi o esigenze particolari di cui occuparsi.

I team addetti alle ricerche di mercato possono sfruttare le tabelle incrociate per rendere i dati grezzi più comprensibili e permettere alla dirigenza di fruirne nei processi decisionali.

I team addetti all'assistenza ai clienti possono utilizzare le tabelle incrociate per valutare il livello di soddisfazione dei clienti tra i clienti di lunga data e quelli nuovi.

Le amministrazioni scolastiche possono usare i dati di valutazione degli insegnanti raccolti dagli studenti e incrociarli con le materie, gli orari delle lezioni e altri dati, per migliorare l'esperienza formativa degli studenti.

Il test chi-quadrato è utilizzato per valutare i dati di una tabella incrociata al fine di determinarne la significatività statistica. I risultati sono statisticamente significativi se le due variabili categoriche sono indipendenti (non correlate). Fondamentalmente, il test chi-quadrato è un test di correlazione per variabili categoriche.

Ecco alcuni termini utilizzati parlando di tabelle incrociate:

  • Etichette delle colonne (banner o cut): le intestazioni riportate in alto in ogni colonna che indicano il nome delle categorie dei dati
  • Categorie: il modo in cui sono raggruppate le variabili
  • Test chi-quadrato: analisi volta a determinare la significatività statistica della tabulazione incrociata stabilendo se le variabili sono indipendenti, una misura di confronto tra i dati effettivi e quelli attesi
  • Colonne: le celle che mostrano i dati verticalmente
  • Percentuale di colonna: vista dei dati che calcola i dati della colonna appartenenti a una determinata riga
  • Numero (frequenza): il numero totale di risposte che rientrano in una riga o una colonna
  • Tabella incrociata, tabulazione incrociata o tabella di contingenza: tabella utilizzata per analizzare dati categorici 
  • CSV: formato di file con valori separati da virgola, utilizzato per esportare dati complessi da un'applicazione e importarli in un'altra, come un file di appunti o un foglio di calcolo
  • Filtri: si usano per restringere la tabella incrociata in modo che siano visualizzati solo determinati dati
  • Percentuale: la percentuale di risposte che rientrano nelle righe o nelle colonne
  • Tabella pivot: se si usa Excel, è possibile utilizzare le tabelle pivot per creare tabelle incrociate
  • Righe: le celle che mostrano i dati orizzontalmente
  • Percentuale di riga: vista dei dati che calcola i dati della riga appartenenti a una determinata colonna
  • Significatività statistica: indica che i risultati dei dati non sono spiegabili in base alla casualità
  • Etichette delle righe (stub): le intestazioni che indicano il nome delle categorie dei dati riportati nelle righe

Esempio 1

Soddisfazione dei dipendenti: di seguito è riportato l'esempio di una tabulazione incrociata di SurveyMonkey creata con i dati raccolti da un sondaggio sulla soddisfazione dei dipendenti. Nel sondaggio venivano utilizzate domande a scelta multipla per chiedere ai dipendenti:

  • Il loro livello di soddisfazione a lavoro
  • Per quanto tempo intendono continuare a svolgere l'attuale lavoro
  • Da quanto tempo lavorano in azienda
  • Il numero (medio) di ore lavorative al giorno
Cos'è una tabella incrociata e quando si utilizza

Le domande che definiscono i gruppi sono riportate nelle colonne, mentre quelle per confrontare i gruppi sono riportate nelle righe. Questo è il tipico formato di un report a campi incrociati.

Da questa tabella incrociata emerge una relazione tra i dipendenti che lavorano in azienda da più tempo e il loro livello di soddisfazione. Una volta individuata questa relazione, si può approfondire l'analisi per trovare la causa che ne è alla radice. Sulla base dei dati a disposizione non è possibile affermare con certezza che una variabile influisce sull'altra. In altre parole, i dati identificano una correlazione tra l'impiego di lungo termine e la soddisfazione del dipendente, pur non implicando un nesso causale. 

Suggerimento: quando analizzi i dati, fai attenzione a non confondere la correlazione con la causalità.

Esempio 2:

Intenzione di acquisto: in questo esempio, l'obiettivo è quello di sapere quale genere dei rispondenti è più propenso ad acquistare il prodotto in questione.

Cos'è una tabella incrociata e quando si utilizza

Anche qui i dati che definiscono i gruppi sono riportati nelle colonne (donne e uomini), mentre la domanda per il confronto è nelle righe (acquisterebbe il mio profumo per gatti?).

Se considerassimo soltanto i risultati complessivi senza utilizzare le tabelle incrociate, potremmo osservare che il 54% dei rispondenti dichiara di essere interessato all'acquisto del prodotto, senza però avere una visione chiara di come l'intenzione di acquisto si differenzia in base al genere, un aspetto indubbiamente importante nell'ottica di creare azioni di marketing personalizzate.

Con la tabulazione incrociata, possiamo vedere che il 45% di tutti i rispondenti dichiara di essere decisamente interessato all'acquisto del prodotto e che il 66% di questi rispondenti sono donne. Questo dato può essere utile per definire molti aspetti del prodotto, dal nome alla confezione, fino ai messaggi.

Le tabelle incrociate mettono in luce numerose informazioni approfondite. Qui riportiamo solo alcuni esempi delle domande alle quali si può trovare risposta con i report a campi incrociati.

In che misura si differenzia il livello di soddisfazione dei clienti tra i clienti nuovi e coloro che hanno già acquistato dalla tua azienda?

Qual è la relazione tra il livello di soddisfazione dei clienti e la loro propensione a raccomandare il tuo prodotto?

I tuoi clienti più soddisfatti sono propensi a condividere le loro opinioni positive sui canali social?

Quale aspetto del tuo prodotto viene criticato più di frequente dai clienti non soddisfatti?

Quali sentimenti nutrono nei confronti della tua azienda i dipendenti dei diversi reparti?

Esiste una relazione tra la sede dell'ufficio e il livello di soddisfazione? 

Esiste una differenza tra uomini e donne in termini di intenzione di acquistare il prodotto?

L'età è una discriminante per la notorietà del nostro marchio?

Come valutano la disponibilità delle risorse gli studenti di determinati corsi di studio?

Esiste una relazione tra un determinato corso di studio e la soddisfazione degli studenti?

Quando occorre andare a fondo e rivelare dati con maggiore granularità, le tabelle incrociate e i filtri sono la scelta migliore. Grazie a SurveyMonkey e ai dati della tabulazione incrociata potrai risparmiare tempo e sfruttare meglio i tuoi dati rivelando informazioni dettagliate. Visita la sezione dedicata nel centro assistenza per scoprire come creare un report a campi incrociati.

Elenco dei toolkit

Scopri i nostri toolkit, progettati per aiutarti a sfruttare i feedback per il tuo ruolo o settore.

Linee guida per la conduzione di indagini

Scopri le nostre linee guida per ottenere il massimo dalla tua prossima indagine. Puoi iniziare oggi stesso, GRATIS!

Raccogli informazioni di contatto essenziali con i moduli di contatto online

Create customizable contact forms and easily add them to your website. Or use one of our pre-filled templates to grow your business faster.

Crea e personalizza moduli di candidatura online in tutta semplicità

Usa i nostri modelli gratuiti per creare e personalizzare moduli di candidatura, distribuirli rapidamente e collaborare con il team in tempo reale.