Vantaggi delle indagini per le piccole aziende

Scopri perché il 7% delle piccole aziende che inviano quotidianamente indagini ai propri clienti sono le più ottimiste sulle loro prospettive di business

I titolari di piccole aziende sono i più restii a utilizzare le indagini. Il 62% dei titolari di piccole aziende che abbiamo intervistato ha dichiarato di non sottoporre "mai" a indagine i propri clienti. Perché no? Il feedback che si ottiene da clienti e dipendenti e dai consumatori del proprio mercato di riferimento è di inestimabile valore per qualsiasi azienda, in particolare per quelle più piccole.

L'ottimismo è tutto.

Abbiamo utilizzato un nostro prodotto per chiedere a oltre 2.000 titolari di piccole aziende in tutti gli Stati Uniti informazioni sull'andamento della loro attività nel clima economico di oggi. È emerso che le piccole aziende che sottopongono quotidianamente a indagine i propri clienti dimostrano un ottimismo maggiore di quelle che non lo fanno. Il 49% di loro ha dichiarato "buone" le condizioni attuali, una percentuale ben al di sopra della media del 38%.

Ma per i titolari di piccole aziende non si tratta di una semplice impressione: lo stesso gruppo, infatti, risulta di gran lunga più fiducioso degli altri in termini di prospettive finanziarie. Il 73% di loro ha dichiarato di prevedere un incremento delle entrate nei prossimi dodici mesi, una percentuale decisamente più alta rispetto alla media del 55%.

Come si piazzano gli altri gruppi? I titolari di piccole aziende che non svolgono mai indagini sui clienti presentano livelli medi di ottimismo commerciale. Il 46% dichiara buone le proprie condizioni attuali e il 54% prevede un incremento delle entrate nell'anno a venire.

Questi dati non ti convincono? Da un altro studio che abbiamo condotto è emerso che l'83% delle piccole aziende che si dichiarano "di successo" misura la soddisfazione dei clienti, mentre tra quelle che non lo misurano solo il 65% si definisce "di successo".

Quindi dove sta il corto circuito?

Perché il gruppo che sostiene le indagini ha una visione tanto più positiva del proprio business rispetto agli altri gruppi? Di certo non dipende TUTTO dalle indagini: il settore, le prospettive, la concorrenza, sono tantissime le ragioni per cui alcune aziende sono più fiduciose di altre.

Ma ciò che riscontriamo è che un feedback di valore si traduce sempre in fiducia da parte delle aziende. Anche se non è solo per il feedback ricevuto che i titolari delle aziende fanno un buon lavoro, sicuramente aiuta.

L'importanza di occuparsi di questioni effettivamente importanti per i clienti.

Abbiamo constatato che è proprio il feedback "non tanto buono" a portare spesso a miglioramenti persistenti.

  • I tuoi clienti pensano che i tempi di attesa per ricevere un prodotto siano troppo lunghi? Accelerali!
  • I tuoi clienti pensano che i tuoi prodotti siano troppo costosi? Analizza il tuo modello di prezzi.
  • Hai ricevuto recensioni contrastanti su un dipendente? Rivedi la tua politica di assistenza clienti.

Quando affronti le questioni che stanno davvero a cuore ai clienti senti di avere il pieno controllo della tua azienda e che tutta la tua attenzione è concentrata su ciò che conta. E tutto questo, puoi scommetterci, si traduce in fiducia nel business.

La parola chiave è: concentrazione.

Le piccole aziende sono consapevoli più di chiunque altro dell'importanza di essere concentrati. Dalle startup tecnologiche ai negozi a conduzione familiare, per tutti i titolari di piccole aziende le ore di una giornata sembrano non bastare mai.

A volte si ha l'impressione che qualsiasi cosa richieda attenzione, e forse è proprio così. Ma riuscire a concentrarsi sulle questioni importanti, o almeno stabilire delle priorità, è fondamentale per i titolari delle piccole aziende.

Se vuoi avere la certezza di muoverti nella direzione giusta, raccogli dati precisi per assicurarti che le questioni sulle quali ti concentri siano quelle giuste.

Ascoltare i clienti è più facile di quanto si pensi.

Ascoltare i clienti è una vera e propria necessità, perché aiuta le piccole aziende a concentrarsi sulle questioni importanti. Sappiamo che magari stai pensando che hai già troppi impegni per riuscire anche a trovare il tempo di parlare con i clienti.

Ma parlare con i clienti è un aspetto importante e non è detto che debba richiedere molto tempo. Bastano delle semplici indagini per ottenere tantissime informazioni interessanti –ti offriamo addirittura le risorse necessarie per scriverle.

Non è necessario un grande impegno iniziale. Il 20% delle piccole aziende intervistate dichiara di svolgere indagini trimestrali o annuali, mentre il 16% fa indagini più frequenti – da mensili a giornaliere.

Ad ogni modo, possiamo garantirti due cose:

  • Svolgere indagini sui clienti è abbastanza semplice da poter rientrare nella fitta agenda dei tuoi impegni, soprattutto con il nostro aiuto.
  • Scoprirai gli ambiti sui quali concentrarti e quelli da migliorare, e tutto ciò non solo si tradurrà in maggiore fiducia, ma avrà anche un impatto tangibile sui risultati dell'azienda.

Scopri come SurveyMonkey può stimolare la tua curiosità