La ricerca delle domande di esempio giuste

L'indagine che stai creando sarà efficace? Come fai a sapere che le domande utilizzate ti forniranno le informazioni necessarie per prendere decisioni migliori? Probabilmente inizi a creare un'indagine cercando domande di esempio che ti orientino nella giusta direzione. Ecco alcuni consigli che ti possono aiutare a orientarti e ad assicurarti che stai utilizzando le domande corrette.

Avere idee chiare sugli obiettivi

Per porre le domande giuste, è necessario avere un’idea chiara degli obiettivi dell'indagine. La cosa fondamentale è essere specifici per quanto riguarda il feedback che si desidera ottenere. Supponiamo che tu sia un professionista delle risorse umane che vuole migliorare un ambiente di lavoro. L'ambito è piuttosto ampio, quindi devi chiedere informazioni su ogni singolo settore chiave (ad esempio, livello di abilità dei manager, benefici, disponibilità di parcheggio, ecc.). Raccogliere feedback dai dipendenti su ogni particolare aspetto ti permetterà di ottenere informazioni utili mediante la tua indagine.

Non tutte le domande di esempio sono create allo stesso modo

Un ottimo punto di partenza è la banca delle domande di SurveyMonkey, la tua fonte per migliaia di domande già scritte e metodologicamente valide che ti aiuteranno a ottenere le risposte più utili. Certificata e creata dai nostri esperti in metodologia d'indagine, la banca delle domande ti consente di trovare e aggiungere le domande più frequenti per categoria. Ogni gruppo di domande e risposte è stato scritto per ridurre le distorsioni e fornirti le risposte più accurate e precise possibili. Accedi alle domande di esempio di cui hai bisogno in modo rapido e facile, domande che ti condurranno più vicino a prendere le decisioni giuste.

Com'è stata costruita la Banca delle domande

Le domande stesse sono state scelte utilizzando una procedura di campionamento casuale stratificata. Abbiamo cercato negli oltre 3 milioni di indagini SurveyMonkey alla ricerca di domande su un argomento popolare (o strato) per volta. Poi abbiamo scelto a caso il 10% delle indagini su tale argomento, assicurandoci che ciascuna indagine dei clienti di SurveyMonkey su tale argomento avesse pari e indipendenti opportunità di essere selezionata.

Per esempio, abbiamo cercato nell’intero gruppo di indagini solo quelle che avevano una domanda sul feedback dei clienti e poi scelto a caso un sottoinsieme di indagini di tutte le indagini sul feedback dei clienti. Abbiamo ripetuto questo procedimento per ciascuna categoria rimanente: risorse umane, istruzione pubblica, assistenza sanitaria e così via.

Il risultato? Undici campioni casuali che, una volta combinati, comprendono circa 20.000 domande – domande che possiamo affermare con fiducia essere rappresentative (o molto verosimilmente rappresentative) dell'intera Banca delle domande dei clienti SurveyMonkey sugli stessi 11 argomenti.

Come iniziare con la Banca delle domande

Vuoi utilizzare la Banca delle domande per la prossima indagine? All'interno della Banca delle domande troverai delle domande che corrispondono alla categoria della tua indagine. Se la tua indagine non appartiene a una categoria specifica, non esitare a navigare nelle altre categorie disponibili o a cercare domande. (Consiglio per la ricerca nella Banca delle domande: ricerca per parola chiave o concetto per ottenere i migliori risultati.)

Per ogni domanda, vedrai anche le variabili che puoi selezionare o modificare, per personalizzarla in base alle tue esigenze.

È semplicissimo.

Non preoccuparti, lascia a noi il lavoro pesante! Inizia a usare la Banca delle domande oggi stesso. E procedi in tutta sicurezza.

Scopri come SurveyMonkey può stimolare la tua curiosità