Memory Box Preemies - L'assistenza nella morte neonatale

Ogni anno in Italia 1 bambino su 100 nasce gravemente prematuro.
La grave prematurità si associa a numerosi rischi per la salute e il benessere fisico psichico e sociale dei bimbi. Tra le conseguenze più temute della prematurità c'è anche  la morte del bambino dopo ore, giorni o settimane dalla nascita.
Le famiglie che affrontano la doppia esperienza della prematurità e del lutto perinatale vivono una serie di traumi di grande portata, che meritano ascolto, rispetto e cura.
Gli operatori sanitari coinvolti nella cura della madre e del bimbo sono a loro volta parte di questo evento luttuoso, che è molto importante saper gestire sia in acuto che nei mesi successivi.

Il questionario Memory Box Preemies ha lo scopo di raccogliere le esperienze delle madri di bambini nati prematuri e vissuti per poco tempo,  le loro opinioni sull’assistenza ricevuta, e sul loro vissuto dalla diagnosi fino alle dimissioni.

Il fine è quello di mettere in evidenza le buone pratiche ma anche le criticità affrontate durante il parto, il ricovero e al momento delle dimissioni, con lo scopo di migliorare la care e l'umanizzazione delle cure in ostetricia e in terapia intensiva neonatale.

In alcuni casi, la perdita di un bambino in terapia intensiva può essere legata ad una gravidanza gemellare. Se ti è capitato questo, ti preghiamo di indicarlo alla domanda n.5. Qualora sia venuto a mancare più di un gemello in terapia intensiva neonatale, ti preghiamo di compilare un questionario per ogni bimbo. 

Ti ringraziamo molto per la tua collaborazione. Le tue parole serviranno a lavorare con gli operatori e migliorare le conoscenze sulla care.

T